Quando cambiare partner?

    L’esperienza della DYNAMICS CONSULT consiglia di cambiare partner MICROSOFT DYNAMICS NAV quando i rapporti tra il fornitore attuale di NAV e il cliente sono talmente logorati che non ci sono più i presupposti per entrambi nel continuare a collaborare proficuamente assieme. Spesso il cliente finale considera la soluzione NAV tecnologicamente valida e non intende dismettere l’investimento in licenze e personalizzazioni effettuate fino a quel momento. Per questo motivo riteniamo che cambiare partner sia una opportunità che nella maggior parte dei casi porta a una riduzione dei costi e a un miglioramento della produttività aziendale.

Quali sono i motivi che portano un’azienda a cambiare partner?

  • I consulenti non sono in grado di comprendere il linguaggio del settore nel quale opera l’azienda;
  • Mancanza o limitata analisi iniziale;
  • La configurazione del sistema non risulta corretta in base alle esigenza dell’azienda;
  • Risorse consulenziali ridotte;
  • Tariffe professionali molto alte e tempi di implementazione estremamente dilatati;
  • Mancanza di soluzioni verticali adeguate al settore di riferimento che hanno come conseguenza quella di dover implementare numerose personalizzazioni per risolvere esigenze già presenti sul mercato;
  • Scarsa qualità del servizio soprattutto nel fase del post vendita, spesso non supportata da un adeguato contratto di assistenza sia remoto che on-site;
  • Poca o nessuna informazione per quanto riguarda gli aggiornamenti (hot fix) o le promozioni commerciali
  • Il partner è troppo grande e tende a ignorare il cliente finale se troppo piccolo
  • Il partner Microsoft è troppo piccolo e non ha le capacità di aiutare il cliente finale

Le personalizzazioni vanno perse?

No, le personalizzazioni sono di proprietà del cliente e di conseguenza rimangono di sua proprietà anche in caso di cambio partner.

Come fare?

La procedura di cambio partner è molto semplice e non comporta alcuna richiesta di contatto verso il distributore attuale. Sarà cura del partner subentrate di gestire tutto il processo che consiste semplicemente di due passaggi:

  • Far firmare al cliente il modulo del cambio partner;
  • Inviare alla Microsoft il modulo firmato

Una volta espletate queste due procedure la Microsoft nel giro di 24 ore gestisce la modifica e comunica al precedente partner l’avvenuta transizione senza rilevare il nome del partner subentrante

Ci sono dei costi?

No, il processo del cambio partner è completamente gratuito. Il canone di manutenzione pagato con il precedente partner rimane valido e sarà cura del partner che subentra gestirne il rinnovo alla data di scadenza futura.


“Se siete alla ricerca di un distributore o stai considerando di cambiare il partner per il gestionale Microsoft Dynamics NAV, speriamo che questo articolo sia stato di vostra utilità.”


Contattaci per una consulenza gratuita